COLLABORAZIONI

ANTONIO MARIA DETTORI

antonio-dettori

Ricercatore psichico indipendente, fotografo ed esperto nel processamento di immagini.

EMILIA MISTERIOSA

emilia_misteriosa

EMILIA MISTERIOSA è un’associazione culturale privata, senza scopo di lucro, nata nel gennaio del 2012 dal desiderio del fondatore di dedicarsi ai misteri legati alla regione Emilia Romagna e con particolare riferimento alla zona Emiliana.

 

GIAN PAOLO STOPPA

paolo-stoppa

Per una vicenda propria e intima, passare dal credo prettamente scettico a quello possibilista, per me non è stato facile, qualcosa “oltre” o psichico, ci doveva essere ed è così che da oramai sette anni, mi interesso della fenomenologia paranormale. Ed è per questo che, in questi anni mi sono occupato di transcomunicazione strumentale, portando i relativi risultati a vari convegni in giro per l’Italia, collaborando tra l’altro, con gruppi o singoli più o meno famosi. In questo ultimo periodo, il mio interesse si è spostato prettamente sul fenomeno dell’interazione psi e le sue dinamiche.

 

MAURO RADICCHI

Fin dall’età di 14 anni fino a 22 anni, musicista in gruppi musicali con discreto successo a livello nazionale.

Dopo una pausa di riflessione, all’età di 28 anni passai alla composizione musicale ed esecuzione in studio con mie musiche ed anche in collaborazione con  grandi musicisti della musica Italiana.

Nel lontano 1976, incontrai Umberto Di Grazia, nel momento esatto che era in stampa il suo libro “Dimensione Sogno” e, nacque l’idea di dare suono ai famosi pallini sul pentagramma che gli apparivano spesso in sogno e come lui racconta, di epoche remote di un’altra sua precedente vita dove sembra sia stato bravo un musicista.

Deciso e messo in atto, usci in contemporanea al Libro omonimo anche LP ” Dimensione Sogno”  del quale facemmo anche un piccolo lancio in studio di ”Radio Elle” con intervista in diretta.

Negli ultimi anni e precisamente dal 1993 al 2005 ebbi il piacere di lavorare nel campo commerciale in una grande azienda di Roma di strumenti musicali – Hi-Fi – Computer (Centro Apple), nel settore Audio Professionale e con forte approfondimento tecnico nell’ambito del Software ed Hardware audio ad alto livello.

Gia nel 2002 tornai a collaborare con Umberto nell’IRC in parte attiva musicale.

Nel 2005 all’età di 58 anni decisi di entrare in pensione e seguire ciò che erano le mie passioni, Musica e Ricerca e nel dicembre 2006 in una sessione notturna nel Castel S. Angelo con un gruppo di ricerca di amici e precisamente l’ H.P. Research Group di Cagliari e con la presenza di Umberto Di Grazia, effettuando registrazioni e poi elaborazioni audio, il risultato del test indagine portai a casa due stupende voci, una  femminile nella Cripta di Adriano e la seconda, meno conosciuta,  maschile, nella cella n° 1,  stando alle caratteristiche del luogo e comportamenti dei due personaggi, sembrerebbe che la voce femminile non identificata l’attribuzione  che grida singhiozzando,  ”   Lasciatemi Libera Vi Prego “……, mentre quella maschile, che da referti storici era noto di suoi scatti nervosi gettando in aria sgabelli e/o tavolo o qualsiasi oggetto presente nella sua cella e sembra appunto dire ”Libertà……Vi Prego”  ……..sembra poter essere attribuita a Cagliostro.

Subito dopo musicai la stupenda storia d’amore che come prima parte comprendeva alcuni brani dal Papiro di Cester Beatty e la seconda parte, alcuni da “Pensieri di una notte del ’76”  di Umberto Di Grazia. ”Amore Eterno………Amore Infinito”.

Nel 2010 entrai a far parte di un gruppo di ricerca  con quale, prima di entrarne a far parte, elaborai una registrazione da loro effettuata durante un sopralluogo nel Castello di Montebello e ne emerse una vocina che il caso ha voluto fosse pressoché identica salvo due minimi particolari, ad una registrazione che effettuò Daniele Gullà nell’anno 2000……strano caso, ripetizione esatta dello stesso evento a distanza di 10 anni.

Nel 2010 iniziai il percorso con questo gruppo di ricerca con studio test al Castello di Sorci (Anghiari).

La ricerca era indirizzata al personaggio storico Baldaccio di Anghiari (il vero padron di casa dal 1439 al 1441), dopo due anni non avendo risultati in quella direzione (anche se ce  ne furono altri molto interessanti ma non legati a Baldaccio)…decisi di distaccarmi dal gruppo e ne fondai uno mio personale per proseguire con la ricerca sulla storia di Baldaccio (Baldo di Piero Bruni)…con straordinari avvenimenti sotto interrogazione mia e della cofondatrice e ricercatrice psichica (probabilmente nacque una simpatia e rispetto con fiducia reciproco), come da lui espressamente richiesto, scrissi la sua storia da lui raccontata e raccolta in un libro che è in attesa di essere edito, ovviamente con altri studio test su luoghi e personaggi storici diversi.

Contemporaneamente all’audio, i miei studi erano anche indirizzati nel settore video/immagini e relative analisi spettrali e, i primi mesi del 2014, iniziai ad elaborare immagini come test prova fornite da Umberto e pubblicate nella sezione R.E.V. (ricerca eventi multidimensionali) nell’omonimo sito web  e nella  pagina corrispondente di Facebook.

Viviamo in un mondo dove passato e futuro si fondono in una visione di presente continuo, infatti tutto ciò che ci circonda in realtà sono nostre strutture multidimensionali, dimensioni energetiche, presenti in ogni tempo ed in ogni luogo contemporaneamente, in concordanza a quanto espresso anche dai trattati della fisica  quantistica.
Definire la tipologia delle analisi che porto avanti è complesso ed è difficile spiegarlo tecnicamente. Generalmente si tratta di processamenti su immagini piane e/o estraendo frame di interesse da video, convertendole in immagini fisse/piane da format video a format specifico per analisi spettrali. Gli ambienti sono più o meno sempre gli stessi: sopralluoghi in siti archeologici o esperimenti effettuati con tecnologie specifiche su persone – animali – vegetazione, il tutto acquisendo le immagini nel software in ambiente vettoriale o raster e si prosegue con scannerizzazioni algoritmiche, prima di base e poi più complesse. Stessa cosa vale per i file audio.
Premesso che io non mi sento né insegnante né arrivato, sono semplicemente uno studioso e ricercatore in un settore dove non si finisce mai di capire ed imparare, considerando che  le tecnologie ed i software adeguati migliorano con aggiornamenti e potenzialità  più veloci della luce….