BAGNI DI OROPA

 dsc_7280-large

A poca distanza dal Santuario di Oropa, si possono vedere i resti di quello che fu uno dei primi stabilimenti idroterapici in Italia: i Bagni Oropa.

Nacque nel 1856 e fino al 1910 rimase uno dei luoghi destinati alle cure termali e cliniche; frequentato da personaggi di alto rango, tra i quali ricordiamo Carducci, i nobili di casa Savoia e Guglielmo Marconi, divenne in seguito proprietà della Curia di Alessandria e adibito a colonia estiva; nel  1980 fu acquistato da una società di imbottigliamento e da allora si perdono le notizie di questo enorme edificio, che ora si presenta in totale stato di abbandono, pur conservando un fascino tutt’ora signorile, benché inquietante.

C’è chi è pronto a giurare che al suo interno siano state svolte messe nere e cerimonie con sacrifici di animali. Tempo fa un quotidiano biellese riportò la notizia di un furto avvenuto in un piccolo cimitero in provincia di Biella. Erano stati sottratti alcuni oggetti dalle tombe e, qualche tempo dopo, gli stessi oggetti furono ritrovati dai Carabinieri di Biella proprio ai Bagni Oropa, su un tavolo forse usato come altare, in mezzo a resti di animali e scritte demoniache sui muri.

Ci incamminiamo lungo la stradina sterrata che conduce ai resti dei vecchi bagni e un grande edificio, recintato da reti sulle quali sono posti i cartelli di “divieto di accesso” e di “pericolo crollo”, si presenta come il fantasma di ciò che era una volta: un vecchio signore che perde i suoi pezzi ma che ricorda ancora i fasti di un tempo.

Sconsigliamo vivamente di entrare in questo luogo, anche se noi una capatina veloce l’abbiamo fatta, solo per verificare se quanto raccontato corrisponde al vero.

Abbiamo effettuato rilievi fotografici e audio, senza rilevare alcuna anomalia e, nonostante la profonda suggestione di questo posto, non abbiamo trovato resti di riti satanici, forse col tempo coperti dai detriti. L’unica sensazione provata è stata quella dello scorrere inesorabile del tempo, su quei pavimenti ora distrutti, sui quali un tempo i facoltosi dell’epoca amavano passare momenti di completo relax, tra una sauna e un massaggio.

img_2881-large20160221_134731

Articolo di Eva Rebecchi

Foto di Eva Rebecchi , William Facchinetti Kerdudo e Giuseppe Tripodi

Luogo:Oropa (BI)

Regione: Piemonte